donna-soldi-internetUna delle domande più frequenti che mi viene posta da chi per la prima volta sente parlare di questa professione è:

“Ma si può vivere di assistenza virtuale?”

Beh, se pensi che si può vivere di canto, di ballo e di recitazione, perché non si dovrebbe vivere più che bene di Assistenza Virtuale? 🙂

Ci sono Assistenti Virtuali in vari paesi anglofoni che guadagnano anche 10.000 dollari al mese. Solo con servizi di segretaria? No, ecco perché insisto sempre che esiste una differenza fondamentale tra segretaria virtuale e assistente virtuale.

La segretaria virtuale è per lo più una professionista che fornisce servizi di segreteria, come centralino, redazione di documenti, gestione di agenda, etc.

L’Assistente Virtuale (VA dall’inglese Virtual Assistant) è una figura più complessa,  in molti casi è un’imprenditrice, che crea una vera e propria struttura imprenditoriale, un business online, con un’offerta di servizi molto più completa.

La maggior parte delle Assistenti Virtuali che guadagnano le cifre summenzionate, ha una serie di infoprodotti, come ebook, corsi, ma anche membership sites, che permettono di avere entrate passive tutti i mesi, alle quali si aggiungono i servizi di Assistenza Virtuale.

Le tariffe per servizi di segretaria si aggirano intorno ai 20 euro all’ora, quindi orientativamente un’Assistente Virtuale, con tre clienti, lavorando complessivamente 3 ore al giorno, può guadagnare 1200 euro a mese. Più i servizi sono specialistici, più le tariffe aumentano proporzionalmente.

I servizi specialistici riguardano soprattutto la creazione di siti, il SEO, il Social Media Marketing, campagne di Adwords, etc., servizi che una VA può fornire, se ovviamente si è specializzata con opportuni studi in tali aree.

In Italia siamo ancora molto indietro, proprio perché non si è scoperto il potenziale di questa figura professionale e si pensa ad una segretaria, quindi i profili di imprenditore o professionista più “conservatori” non sono ancora pronti per avere un’assistente che lavori a distanza.

Per fortuna, esistono molti professionisti e imprenditori che hanno la capacità di cogliere le novità, quando queste sono opportunità di migliorare, e nel caso dell’Assistenza Virtuale, di ottimizzare il loro business.

Ovviamente un’altra delle domande ricorrenti è

“Come si fa a trovare clienti?”

Non è che sia una cosa che si può rispondere con due righe di testo. E’ la parte più importante di qualunque attività in proprio, e fondamentalmente bisogna cambiare la mentalità, e passare da segretaria a imprenditrice, vedere le opportunità ovunque e creare le opportunità sempre.

Nel mio corso Come Diventare Assistente Virtuale, insegno a individuare una nicchia e un cliente ideale al quale offrire i propri servizi, perché non tutti sono clienti ideali.

Voglio comunque dare qualche suggerimento su delle nicchie dove trovare potenziali clienti, anche se molto dipende da quali servizi deciderai di offrire.

Se per esempio decidi di specializzarti in servizi di segreteria, come Executive o Personal Assistant, una buona nicchia sono i professionisti, come avvocati, medici, agenti immobiliari, etc., che hanno bisogno di una segretaria part-time. Considera che in Italia si pensa ancora al part-time perché non si considera l’alternativa dell’Assistenza Virtuale.

Se invece decidi di specializzarti in servizi di Web Marketing, puoi essere l’assistente perfetta per l’imprenditore online, cioè chi ha già un’attività online e si muove con disinvoltura nel web, ma ha bisogno di supporto ad esempio durante i Webinar, o per la gestione della newsletter.

Oppure, puoi proporti per creare una presenza online per professionisti e aziende che, consapevoli delle grandi opportunità offerte dal web, siano pronti a realizzare una serie di attività di marketing che diano poi risultati nel loro business.

Come sempre, sono disponibile se hai qualche domanda o qualche commento, ti invito a scrivermi nel box dei commenti!

Mary Tomasso

The following two tabs change content below.

Mary Tomasso

Online Business Manager, imprenditrice seriale, co-founder e titolare di Virtualmente OU, autrice del primo corso in italiano per Assistenti Virtuali e del libro "Cambia Lavoro, Cambia Vita". Fornisco supporto e consulenza a professionisti, imprenditori e aziende che operano online e offline e formo altre persone nel percorso di creazione di una professione indipendente online.