social mediaPuoi amarli oppure odiarli ma sui social media devi esserci.

Certo, non è necessario essere su tutti; deciderai su quali concentrare la tua attenzione in base al tipo di pubblico a cui ti rivolgi, però devi essere presente.

Pubblicare qualcosa ogni tanto qua e là per mantenere “attiva” la nostra pagina o il nostro profilo, non è sufficiente.

Occorre una strategia, seppur semplice, ma devi avere un piano, una direzione verso cui muoverti. E occorre anche tanto tempo e costanza. Tutto questo, insieme a un mix di contenuti di valore, fa parte di una buona ricetta per mantenere ed aumentare la visibilità presso il tuo pubblico (che include, non dimenticarlo, i tuoi potenziali clienti).

Come assistente virtuale mi occupo di social media sia per i miei clienti che per me, e so bene quanto impegno e tempo occorra investire. So anche che è facile “distrarsi” e non essere costanti nella pubblicazione.

Ma il web viene in nostro aiuto…

Esistono strumenti online che consentono di gestire e condividere contenuti sui diversi profili social, programmare i post, analizzare i risultati e molto altro, il tutto collegandoci ad un’unica dashboard.

Ne esistono tanti: Buffer, Hootsuite, MeetEdgar, Coschedule, solo per citarne alcuni.

A mio parere, Buffer e Hootsuite sono l’ideale per iniziare. Sono di semplice utilizzo ed economici. Entrambi offrono una versione gratuita che permette di “fare pratica” e capire con quale ci troviamo più a nostro agio.

Funzionano in modo similare. Al momento una delle differenze più evidenti riguarda i social networks collegabili.

Buffer gestisce FB TW LIN GOOGLE+ e PINTEREST.

Hootsuite attualmente non gestisce Pinterest, ma offre la possibilità di gestire YOUTUBE, FOURSQUARE e INSTAGRAM, oltre naturalmente a FB TW LIN e GOOGLE+.

Inizia creando un account gratuito. Collega i vari profili social che vuoi gestire e comincia a programmare i tuoi post.

Con un unico login, gestisci diversi profili sui diversi social networks. E direttamente dal tuo pannello di controllo puoi:

  • condividere contenuti (aggiornamenti di status, immagini, video, links ad articoli o risorse esterne)
  • programmare i post in anticipo (scegliendo giorni e orari)
  • monitorare i risultati

Sia Buffer che Hootsuite, offrono la possibilità di scaricare gratuitamenente un’estensione per Chrome che trovo veramente utilissima. Se, navigando sul web, trovi immagini o contenuti interessanti, non devi fare altro che cliccare sulla piccola icona (in alto a destra del tuo schermo) e scegliere su quale/i social network desidere condividere quel contenuto. Puoi aggiungere al post i tuoi commenti, hashtags, menzioni, e decidere se condividerlo immediatamente oppure programmarlo per condividerlo in seguito. In questo caso, sarà messo automaticamente in “coda” e verrà postato in seguito (a seconda degli orari di pubblicazione che avrai precedentemente impostato tu). Fantastico!

Vorrei però aggiungere una considerazione che ritengo molto importante.

Questi strumenti non devono sostituire l’interazione personale.

Non devi assolutamente automatizzare ogni cosa, o corri il rischio di perdere il rapporto con le persone, che è alla base di un’attività online. Ricorda sempre che i social networks, sono appunto… sociali. Devi riuscire a stabilire una connessione, creare una relazione e ispirare fiducia.

Usa gli strumenti di gestione online per risparmiare tempo e mantenere costante la tua presenza, ma ricordati di utilizzare il tempo rimasto per interagire personalmente con chi ti segue e all’interno dei gruppi.

Le relazioni (personali, professionali, di collaborazione) si stabiliscono con le persone e non con programmi automatizzati di gestione social media.

E tu stai già utilizzando strumenti per la gestione di social networks? Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi. Lasciami un commento.

Antonella Cafaro

The following two tabs change content below.
Assistente Virtuale - Aiuto professionisti e imprenditori in Italia e all'estero a risparmiare tempo, crescere e raggiungere i loro obiettivi godendosi la loro attività mentre io mi occupo del resto. Collaborare e confrontarsi con persone di tutto il mondo, flessibilità e continua formazione sono gli aspetti che amo di più del mio lavoro.