lavorare-da-casa

Lavorare da casa ha senza dubbio tanti aspetti positivi, dalla flessibilità alla libertà di gestire ed organizzare il proprio tempo all’opportunità di conciliare il lavoro con la famiglia ed i propri impegni ed esigenze personali.

Quando si dice che si lavora da casa però la prima cosa che viene in mente alla maggior parte delle persone non sono tutti i vantaggi e le opportunità che questo comporta.

Le persone tendono a immaginare chi svolge la propria attività da casa invece che recandosi ogni mattina in ufficio come un individuo che se ne sta tutto il giorno davanti al computer in pigiama e ciabatte, tutto spettinato e sempre con la faccia di chi si è appena svegliato, anche se sono le otto di sera.

Ma è davvero così? Anche se il proprio ufficio è in casa non significa che l’abbigliamento ed il resto del proprio aspetto non vadano curati.

Perché vestirsi bene anche per lavorare da casa?

Anzitutto per se stessi. Per valorizzarsi. Per avere una maggiore percezione di sé. Il modo in cui ci vestiamo è influenzato dalla nostra psiche e dal nostro stato d’animo ed allo stesso tempo influisce su di esso.

Se è vero che al mattino ci vestiamo in base al nostro umore e quando non siamo troppo in forma tendiamo a scegliere abiti un po’ dimessi e di colori spenti è altrettanto vero che se facciamo una piccola forzatura e decidiamo di vestirci in modo più elegante e colorato l’atteggiamento con cui affrontiamo la giornata è diverso.

Quando siamo di buon umore tendiamo ad indossare i nostri abiti preferiti, ma se proviamo a metterli anche quando siamo un po’ giù questo semplice gesto ci aiuta a sentirci meglio. Basta sperimentare per vedere se funziona.

Il fatto di alzarsi ogni mattina e prepararsi come se si dovesse uscire per andare in ufficio ci aiuta anche a dare un ritmo alla nostra giornata. Rappresenta una sorta di rituale, è un modo per scandire le azioni che compiamo quotidianamente e ci aiuta a predisporci ad affrontare la nostra attività lavorativa.

Lavorare da casa è bello proprio perché non dobbiamo metterci in tiro?

Verrà da obiettare che tanto se stiamo a casa non ci vede nessuno, che tanto siamo sempre noi, che l’abito non fa il monaco… Non è necessariamente così. Anzitutto perché comunque il fatto di prenderci cura di noi stessi è qualcosa che dobbiamo fare per noi e non per gli altri.

Avere un’immagine di sé stessi ordinati, ben vestiti e pettinati è sicuramente più piacevole che vedersi sciatti e dimessi ogni volta che si passa davanti ad uno specchio. E poi perché comunque la nostra psiche ne è influenzata.

La prima idea che ognuno di noi si fa delle persone che incontra è influenzata da come queste sono vestite dal momento che è la prima cosa che notiamo.

Allora che opinione ci facciamo di noi se ci vediamo lì a lavorare da casa dietro la nostra scrivania disordinata, in pigiama, con i capelli spettinati e la schiena ricurva?

Un simile atteggiamento si riflette anche sul nostro modo di lavorare, sui risultati che otteniamo e sulla qualità del nostro lavoro. Anche il tempo che impieghiamo a svolgerlo ne risente.

In generale un atteggiamento dimesso comporta una scarsa vitalità ed un basso rendimento qualsiasi cosa si faccia mentre una bella carica di vitalità rende ogni cosa più piacevole. Il modi in cui ci vestiamo influisce almeno in parte su questo.

Ricordiamoci però che se abbiamo scelto di lavorare da casa quasi sicuramente siamo lavoratori autonomi e il nostro successo in campo lavorativo dipende solo ed esclusivamente da noi. Meglio adottare tutti i piccoli accorgimenti che ci consentono di massimizzare efficacia ed efficienza e dunque la soddisfazione dei nostri clienti.

Cosa ne pensano gli psicologi

Vestirsi bene aiuta ad aumentare l’autostima e ci fa sentire bene con noi stessi. Leggendo l’articolo “l’abbigliamento come gestione delle emozioni” possiamo farci un’idea un po’ più chiara di quanto detto ed applicarlo al quotidiano, sia in ambito lavorativo che extra lavorativo.

Le conclusioni a cui sono giunti gli psicologi sono frutto di ricerche ed esperimenti fatti nel tempo su diversi gruppi di persone ed i risultati sono interessanti perché ci insegnano come aiutandoci con semplici atteggiamenti quotidiani possiamo migliorare la nostra situazione attuale in generale e di conseguenza anche in ambito lavorativo.

Tu come preferisci vestirti per lavorare da casa?

The following two tabs change content below.
Assistente Virtuale. Collaboro con professionisti e piccoli imprenditori da remoto e per incarichi, dandogli la possibilità di dedicare più tempo alla loro attività principale per raggiungere più agevolmente i loro obiettivi lavorativi. Autonomia, versatilità e continuo aggiornamento sono le caratteristiche che rendono il mio lavoro appassionante e stimolante.