e-learning

Vuoi creare una piattaforma di corsi online? Ecco come farlo!

Diverse persone mi hanno chiesto come creare una piattaforma di e-learning, e con questo articolo risponderò nella maniera più esaustiva possibile, fornendo indicazioni e suggerimenti su come monetizzare le proprie conoscenze.

Perché di questo si tratta. In realtà, potremmo parlare di piattaforma di e-learning oppure di membership sites, l’obiettivo è lo stesso: creare una piattaforma online che consenta agli utenti interessati di acquistare il tuo corso, e a te di monetizzare le tue conoscenze, qualunque sia il settore, insegnandole online.

Prima di passare a dettagli un po’ più tecnici sul come farlo in pratica, vorrei darti alcuni suggerimenti sul come strutturarlo.

Il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di avere uno o più prodotti online ai quali le persone possano accedere previo pagamento, senza che si richieda la tua presenza. In pratica, dovresti strutturarlo come un infoprodotto che genera entrate passive.

Il mio corso per assistenti virtuali, è un ibrido in questo senso, perché la version Full ha una parte accessibile online, ma poi ha degli extra che non sono compresi nella versione Basic: assistenza via email, 3 webinar e una sessione di mentoring.

Qualunque sia la tua idea su come strutturarlo, se lo vuoi autogestire dal tuo sito web in WordPress, avrai bisogno di un plugin.

I più popolari sono Wishlist e Optimize Member.

Io uso il secondo, ma sono più o meno simili in quanto a funzionalità e consentono di gestire un’area riservata di un sito web.

Cosa fa in pratica un plugin per gestire un’area riservata?

  1. Una volta installato il plugin sul tuo sito di WordPress, dovrai configurarlo inserendo informazioni che consentiranno al plugin di sincronizzarsi con la tua piattaforma di pagamento, ad esempio paypal. Quando qualcuno acquista il tuo prodotto, viene automaticamente creato un user. Questi riceverà i dati di accesso e potrà quindi accedere al prodotto acquistato.
  2. E’ possibile configurare diversi livelli, in maniera tale che se il tuo corso è strutturato in livelli (basic, intermedio, full, etc.) chi ha acquistato solo un prodotto o una parte di esso, avrà accesso solo a ciò che ha acquistato.
  3. Puoi aggiungere e rimuovere manualmente utenti.
  4. Se il tuo corso è strutturato in base a un pagamento mensile o comunque periodico, e se avrai strutturato in paypal questo tipo di pagamento, il plugin bloccherà l’utente che non avrà pagato la quota mensile, in modo che non potrà più accedere ai contenuti.

Queste sono alcune delle principali funzioni che offrono questi plugin, indispensabili per gestire in maniera appropriata un sito di membership o un’area riservata di un sito.

Quali alternative ci sono per gestire una piattaforma di e-learning?

moodleSe cerchi una soluzione integrale per creare una vera e propria piattaforma di e-learning, Moodle è il software più popolare per la gestione di corsi. Si tratta però di un software che dovrai installare sul tuo server, e una volta installato creerà una sorta di accademia online, con molteplici funzioni per gestire in maniera completa  i tuoi corsi online.

udemy-logo-academyofyouSe invece cerchi una piattaforma dove caricare e vendere i tuoi corsi senza doverti preoccupare più di tanto della logistica, quindi una soluzione non “self-hosted”, Udemy è una piattaforma per insegnare corsi online. Basta registrarsi e si possono creare corsi in pochi minuti, caricando presentazioni, video, etc. Si possono anche tenere sessioni online usando le aule virtuali di Udemy. Se sei tu a portare nuovi iscritti, guadagnerai il 100% delle vendite del tuo corso, se invece è Udemy che ti porta iscritti attraverso il suo marketplace, guadagnerai il 50%.

L’inconveniente è che la disponibilità di corsi in italiano è molto limitata, anche se hanno moltissimo traffico, probabilmente non è la soluzione ideale, ancora, per un italiano, per vendere i suoi corsi.

Conclusione

Per creare la tua piattaforma di e-learning, io suggerisco la prima opzione, cioè creare un’area riservata nel tuo sito, oppure un sito interamente dedicato alla vendita di prodotti, utilizzando un plugin che consenta di gestire i prodotti e gli utenti.

In questo modo hai il controllo totale sui tuoi prodotti e chi li acquista, ed è tutto abbastanza automatizzato, il che ti consente di risparmiare tempo e dedicarti alla parte importante che è la creazione di contenuti per i tuoi corsi.

Se hai dei dubbi o delle domande, scrivimi pure un commento, ti risponderò con piacere!

Mary

The following two tabs change content below.
Mary Tomasso
Online Business Manager, imprenditrice seriale, co-founder e titolare di Virtualmente OU, autrice del primo corso in italiano per Assistenti Virtuali e del libro "Cambia Lavoro, Cambia Vita". Fornisco supporto e consulenza a professionisti, imprenditori e aziende che operano online e offline e formo altre persone nel percorso di creazione di una professione indipendente online.