Sebbene l’Assistente Virtuale sia una professionista poliedrica che può gestire un’infinità di mansioni che normalmente svolge una segretaria tradizionale, in alcuni casi ci si scontra con la diffidenza o la reticenza da parte dei professionisti, imprenditori o manager abituati ad avere la segretaria nell’ufficio accanto.

E’ una tendenza che sicuramente necessita di tempo per potersi invertire: l’Assistenza Virtuale viene ufficializzata solo nel 1997 e in paesi come gli Stati Uniti, è normale contrattare un’AV ad esempio per occuparsi di un trasloco (contrattare agenzia di traslochi, occuparsi di trasferire i servizi come luce, gas, ecc.), o per delegarle la gestione integrale di un ufficio.

In altri paesi, e ahimè l’Italia è uno di questi, non solo i professionisti sono reticenti, ma le stesse segretarie vedono difficile la transizione dall’ufficio “reale” all’ufficio “virtuale”. E’ una questione di mentalità, e come tutti i cambiamenti, richiede tempo.

Per questo motivo, io suggerisco spesso a chi mi chiede a che nicchia rivolgersi, di iniziare laddove già esiste una domanda palese, cioè con chi è già familiarizzato con il mondo online e ha la sua attività o parte di essa, online.

L’imprenditore digitale è già abituato a svolgere la sua attività su Internet, ha un sito dinamico, uno o più blog, svolge attività di email marketing, conosce alla perfezione gli ultimi strumenti tecnologici ed informatici, è già pronto al cambiamento, perché egli stesso è già parte del cambiamento!

Questo profilo professionale conosce anche l’Assistenza Virtuale e non è quindi raro che decida di contrattare un Assistente Virtuale che lo supporti nelle sue attività. Con il mio corso per assistenti virtuali formo questo tipo di figura.

Cosa può fare un Assistente Virtuale per un imprenditore digitale?

  • Gestire il suo blog
  • Gestire le sue e-mails
  • Aggiornare il suo sito web
  • Preparare presentazioni e pubblicarle nei siti specializzati
  • Gestire i suoi Social Networks
  • Gestire l’archivio virtuale dei suoi documenti
  • Effettuare ricerche in Internet
  • Supportarlo nel lancio e la promozione dei suoi prodotti
  • Organizzare eventi online: videoconferenze, webinar, ecc.
  • Realizzare campagne di email marketing
  • Supportarlo nella preparazione di contenuti come e-books
  • Fornire supporto ai suoi clienti (Customer Care)

Come vedi ci sono diverse attività che un Assistente Virtuale può svolgere che rendono questa figura un(a) professionista del web specializzato(a), certamente lontano dalla figura della segretaria tradizionale.

Consiglio di iniziare a familiarizzare con queste attività, leggendo, usufruendo di tutto il materiale gratuito disponibile nel web, e poi eventualmente continuando con corsi a pagamento per raggiungere un livello di specializzazione professionale che consenta di proporsi alla nicchia degli imprenditori online.

Se hai delle domande, scrivi pure un commento, sarà un piacere risponderti!

The following two tabs change content below.
Mary Tomasso
Online Business Manager, imprenditrice seriale, co-founder e titolare di Virtualmente OU, autrice del primo corso in italiano per Assistenti Virtuali e del libro "Cambia Lavoro, Cambia Vita". Fornisco supporto e consulenza a professionisti, imprenditori e aziende che operano online e offline e formo altre persone nel percorso di creazione di una professione indipendente online.